Ruggero e Girometta

Ruggiero è un valoroso cavaliere pagano nel poema “Orlando Furioso”, innamorato di Bradamante paladina di Francia; Girometta della montagna, protagonista di una antica canzone popolare, che cosa ha a che fare con Ruggero? Rimarranno uniti per sempre nella musica italiana; le loro canzoni divennero già dal ‘500, presso i musicisti in servizio alle corti dei nobili italiani, tema per un enorme numero di composizioni il cui successo attraversò i secoli, fino ad arrivare ai nostri giorni, ancora giovani e fresche e perfettamente riconoscibili, attraverso la musica popolare Emiliana. La danza del “Rugir” e della “Girumatta” veniva ancora suonata e ballata sull’Appennino Bolognese, fino agli anni 50 del ‘900.

In questo concerto il “filo rosso” della cultura italiana affiora intatto nella sua lunghezza dalle profondità del tempo, con le Monferrine (Manfrine in dialetto emiliano) dell’antico Monferrato, i Saltarelli medioevali, Le Pavane di Padova ed il Ballo di Mantova che è noto in tutto il mondo come tema della “Moldava” .